E’ morto a Palermo Dario Miceli, giornalista della sede Rai Sicilia

0
150

Dario Miceli se n’è andato nelle prime ore della mattina ad appena 51 anni, ne avrebbe compiuti 52 il prossimo luglio. Troppo presto, troppo giovane, troppo sfortunato. Giornalista palermitano della Tgr Rai Sicilia, Dario Miceli da alcuni mesi combatteva contro un male incurabile.

Dopo avere iniziato giovanissimo il cronista al quotidiano L’Ora, cronista scrupoloso e attento, con grande passione e senso della notizia. Poi dal 1995 aveva iniziato a lavorare alla Rai con i primi contratti da precario. Nel 1999, dopo 4 anni di precariato, era stato assunto definitivamente dalla Rai. Alla conduzione del telegiornale, alternava l’impegno nella cronaca, seguiva i processi di mafia, e soprattutto si distinse come cronista parlamentare. Era caposervizio dal 2004. Da oltre un anno e mezzo la malattia gli aveva impedito di lavorare. Lascia la moglie e una figlia.

Ma Dario Miceli aveva anche una seconda passione: lo sport. La pallavolo in particolare. Disciplina che lo ha visto sul parquet anche tra i professionisti con Club Leoni in serie A1, in squadra con lui anche Fabio Tricoli, giornalista di Mediaset e grande amico di Dario.

Il cordoglio dal mondo del giornalismo alla famiglia e dei colleghi della Rai Sicilia, ma anche quello dell’Assostampa siciliana, il sindacato dei giornalisti: “I giornalisti palermitani piangono la prematura scomparsa del collega Dario Miceli”. I funerali si svolgeranno lunedì 29 alle 10,30 nella chiesa di Gesù, Giuseppe e Maria in via Sacra Famiglia a Palermo. Le condoglianze anche da parte della redazione de ilsitodisicilia.it