E’ morto Paolo Villaggio, con lui scompaiono Fracchia e Fantozzi: il padre Ettore era di Palermo

0
87
Foto IPP/Gioia Botteghi Roma 23/10/2015 Roma festa del cinema - omaggio a Fantozzi red carpet nella foto: l' attore Paolo Villaggio

E’ morto a Roma l’attore Paolo VIllaggio. Aveva 84 anni. Da alcuni giorni era ricoverato al Policlinico Gemelli. Nato a Genova il 30 dicembre del 1932 è stato interprete televisivo e cinematografico di personaggi legati a una comicità paradossale e grottesca, come il professor Kranz e il timidissimo Giandomenico Fracchia, il ragionier Ugo Fantozzi.

All’attività comica fa eco quella di scrittore, cominciata proprio con un libro su Fantozzi, al quale seguiranno altri otto sul ragioniere, e altri libri di carattere satirico. Ha recitato in parti più drammatiche, partecipando a film di registi come Federico Fellini, Marco Ferreri, Lina Wertmüller, Ermanno Olmi e Mario Monicelli. Leone d’oro alla carriera nel 1992, in occasione della 49ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Paolo Villaggio e le sue origini siciliane. Il padre, Ettore Villaggio, anzi, il dott. ing. Ettore Villaggio, era un ingegnere edile palermitano «impiegato per dodici ore al giorno della società di costruzioni Mantelli & Corbella Spa», nonché «uno dei migliori progettisti di cemento armato d’ Europa» come racconta lo stesso attore in un articolo-racconto scritto per La Repubblica nel 1990.