Mostre, i ritratti a matita di Nicolò D’Alessandro esposti al Museo del disegno di Palermo

0
630

In due anni di attività ha disegnato, a matita, 150 volti di personaggi della cultura, dell’arte e della cronaca che hanno illustrato le interviste domenicali dell’edizione palermitana di Repubblica.

Adesso Nicolò D’Alessandro ha selezionato 30 di questi lavori e li ha esposti nel museo del disegno, in via Mogia, 8 a Palermo.

“I ritratti puntano principalmente alla verisimiglianza, alla restituzione del carattere, cercano soprattutto di catturarne la personalità. – dice l’autore – Il ritratto fotografico è il risultato tecnologico che esemplifica con uno scatto l’immagine fissata in pochi secondi dosando luci, colori, per realizzarlo, invece, il disegno non è riproduzione meccanica ma comporta un’attenzione diversa, un approfondimento sensibile ed una manualità espressiva affidata a segni che devono tenere conto soprattutto della ricerca dell’opportuna espressione psicologica, dell’interpretazione individuale e dell’atteggiamento più credibile del personaggio”.