Musumeci si affida a un sondaggio per misurare il gradimento dei cittadini

0
17
nello musumeci

Il governatore siciliano si affida a un sondaggio per misurare il gradimento dei cittadini e per scrivere l’Agenda del suo esecutivo. Nello Musumeci, la cui azione politica risulta frenata e appannata da una maggioranza che non c’è, come da lui stesso più volte ripetuto, ha chiesto alla società Demopolis l’indagine sugli orientamenti dei siciliani circa l’azione del governo.

Un “studio specifico”, si legge nel decreto del 27 dicembre, “che dia contezza del gradimento dell’azione del governo per l’anno 2018 e le priorità dei siciliani per l’anno 2019, previa analisi dell’opinione pubblica sui grandi temi e sugli interventi ritenuti necessari”.

Spiega il presidente della Regione: “Serve per rispondere in modo adeguato e qualificato alle attese del cittadino e calibrare le attività istituzionali e le scelte di governo”. Demopolis dovrà consegnare l’elaborato entro sessanta giorni dall’accettazione. Il tutto per la modica cifra di 24.156 euro, comprensivo di Iva. (AGI)