Musumeci: “Sul Pnrr da Draghi un grave deficit di democrazia”

0
11
draghi

“A proposito del Pnrr il presidente Draghi avrebbe fatto bene a sentire prima le Regioni. C’è stato in questa vicenda un grave deficit di democrazia, di rapporto con le Regioni”. Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, intervenendo alla trasmissione Start di SkyTg 24.

“Come si fa a inserire in una programmazione, pur sotto la spinta delle scadenze, iniziative infrastrutturali senza un confronto con i governatori sulle priorità? – Ha detto Musumeci – Chi meglio di noi conosce le esigenze dei territori? Temo che a Roma abbiano fatto una scrematura di progetti vecchi, per quel che riguarda la Sicilia addirittura risalenti alla Legge Obiettivo del 2001/2002, e li abbiano inviati a Bruxelles dando l’idea di una pianificazione finalizzata a modernizzare le infrastrutture”.

Il governatore dell’Isola ha poi aggiunto: “Si tratta di progetti raccogliticci e messi insieme. Noi governatori non abbiamo mai avuto preventivamente la possibilità di confrontarci con Roma, e così ci ritroviamo difronte a una programmazione che per molti aspetti non risponde alle esigenze prioritarie del nostro territorio, a cominciare dalle infrastrutture”. (Fonte Askanews)