Nasce a Palermo il gruppo “Padel giovani” per promuovere lo sport del momento tra gli under 30

0
496

Padel a Palermo: la moda del momento soprattutto fra i giovani. Un campo di 20 metri per 10, quattro pareti di vetro, una racchetta senza corde e un compagno. Ecco il padel che a Palermo è diventata una sorta di “sport-malattia”.

A metà tra il tennis e lo squash, ma più energico ed entusiasmante, questo sport praticato soprattutto in Spagna e in Argentina e divenuto noto fra i vip, sta oggi coinvolgendo un numero crescente di persone e ha assunto, anche nel territorio siciliano, una sempre maggiore visibilità.

Si tratta di uno sport giovane in tutti i sensi, anche grazie all’apertura di nuove strutture che a Palermo stanno proliferando per fare una paragone come quando scoppiò ormai decine di anni fa il boom del calcetto.

Il punteggio è quello del tennis, ma si gioca all’interno di sponde di vetro e il giocatore può colpire la palla al volo anche dopo il rimbalzo su di esse. L’esplosione della padel-mania si deve, principalmente, a immediatezza e capacità di aggregazione. Infatti, da un lato, la facilità della tecnica consente di imparare a giocare in tempi brevi, consentendo di apprezzare fin da subito i miglioramenti necessari e disputare immediatamente partite a livello amatoriale; dall’altro, si tratta di un’attività che coinvolge due coppie di giocatori e consente di coniugare sport e socialità.

“La prima regola è non fermarsi mai – spiega Federico Saia – ritmo, ritmo e ancora ritmo insieme con il divertimento, ma servono anche le gambe, i riflessi e la grinta. Il padel a Palermo è lo sport del momento soprattutto tra i giovani. Un gruppo di amatori che si è riunito in un’organizzazione che abbiamo chiamato “Padel giovani” per promuovere e far conoscere la disciplina fra gli under 30, senza dimenticare anche chi ha superato quella età”.

Il primo torneo organizzato da Padel Giovani si è svolto dagli ultimi giorni di novembre fino a metà dicembre nella struttura Padel Palermo, in via Lanza di Scalea, e ha registrato un grande numero di partecipanti. Appuntamento con le due finali giovedì pomeriggio alle 17,30. Per la Champions league Federico Saia e Filippo Conti sfideranno Noel Casisa e Antonio Tranchina, mentre per la finale Europa league Enrico Brogi e Leonardo Brancato se la vedranno contro Angelo Dina e Roberto Di Gesù.