Naufragio, il ministro Gentiloni: “In gioco la reputazione dell’Ue”

0
18

“E’ in gioco la reputazione dell’Unione Europea”: parole pesanti, quelle pronunciate dal ministro degli esteri Paolo Gentiloni, che da giorni sollecita l’intervento degli altri paesi membri sul potenziamento dell’operazione Triton e non solo.

“Al Consiglio sull’emergenza immigrazione l’Italia chiederà all’Ue tre cose – chiarisce il ministro – un impegno nella lotta contro i trafficanti di esseri umani, più risorse economiche per Frontex e Triton e più risorse per l’accoglienza dei rifugiati”.

“E’ assolutamente necessario – spiega Gentiloni – rafforzare economicamente gli impegni per Frontex e Triton perché è incredibile che una superpotenza economica come l’Europa spenda solo tre milioni al mese per questo”.

La “principale minaccia viene dall’organizzazione del traffico di esseri umani – aggiunge il ministro degli esteri, sottolineando che la tragedia dell’altra notte “non è avvenuta per mancanza di soccorsi, che erano presenti quando si è realizzata la tragedia. Quindi – conclude – ci vuole sostegno politico all’azione di contrasto ai trafficanti”.