Nello Musumeci proclamato governatore della Sicilia, Cancelleri assente in Corte d’Appello

0
210

Nello Musumeci è stato proclamato presidente della Regione siciliana dalla Corte di Appello, durante una breve cerimonia. 

Non si è presentato alla cerimonia Giancarlo Cancelleri leader in Sicilia del Movimento Cinque Stelle che è stato comunque proclamato eletto all’Assemblea siciliana dal presidente della Corte d’Appello Matteo Frasca. Cancelleri è stato proclamato subito dopo Nello Musumeci che invece si è presentato con alcuni familiari circondato da un centinaio di persone. Musumeci, che è anche deputato, è stato eletto con 830.821 voti, il 39,8%. Proclamato deputato anche Cancelleri che ha avuto 722.555 consensi, 34,6%.

Per Nello Musumeci, che ha vinto le elezioni regionali in Sicilia guidando una coalizione di centrodestra, da oggi inizia ufficialmente il suo mandato. Accanto a lui, seduto in prima fila durante la lettura del dispositivo, c’erano il figlio Salvo e la nipotina Rita. Presenti nell’aula magna molti sostenitori e amici del neo governatore, il vicepresidente designato, Gaetano Armao, e alcuni deputati della coalizione di centrodestra, tra cui Toto Cordaro dei Popolari e autonomisti e Riccardo Savona di Forza Italia e il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, Giampiero Cannella.

Il primo abbraccio, tra le lacrime, di Musumeci è stato per il figlio Salvatore. Poi per la nipote Rita. Il neo presidente ha perso un figlio nel 2013, Giuseppe, trentenne, una tragedia che lo ha segnato. Ai figli aveva dedicato, a risultato acquisito, il risultato elettorale.

Folla straripante invece a Palazzo d’Orleans, sede della Presidenza della Regione siciliana dove si è poi tenuta la cerimonia d’insediamento del presidente della Regione Nello Musumeci. In tilt la portineria per la presenza di un centinaio di persone accreditate per l’accesso. C’è stato il cambio delle consegne con l’ex governatore Rosario Crocetta.