Nestorovski, il bomber rosa che ha messo paura all’Italia: “Grazie De Zerbi”

0
20
nestorvski

Nestorovski, il bomber rosa che ha messo paura all’Italia mettendo a segno un gol e colpendo anche una traversa che aveva messo fuori gioco Buffon è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport.

“La partita contro l’Italia è stata positiva per me, meno per il ri­sultato e questo mi dispiace tanto. Le critiche fanno parte del gioco, nel calcio è normale. Ma c’è un modo solo per risponde­re: il campo”. Ilija Nestorovski, l’attaccante macedone in forza al Palermo, torna con la mente alla sua gara con la maglia della Macedonia contro l’Italia e all’avventura con i rosanero che sta finalmente decollando.

“Non è stato molto difficile, mi hanno dato forza il presidente Zam­parini e la società facendomi sentire la fiducia – spiega il 26enne attaccante rosanero – Il resto dovevo farlo io negli allenamenti e in partita”. Con la sua rete agli azzurri ha definitivamente attirato l’attenzione del grande calcio europeo: “Questo gol e questa partita li ricorderò per tutta la vita. Ma mi auguro anche che non sia l’unico gol che segnerò a Buf­fon, che reputo il miglior portie­re di sempre”.

Archiviati gli impegni con la sua nazionale, Nestorovski è pronto a rituffarsi in campionato: “Penso ad arrivare il più lontano possibile col Palermo. Ho il desiderio di fare felici i nostri ti­fosi. Quanto a Gilardino, devo ancora lavorare tanto per diventare come lui: ha fatto circa 200 gol in carriera, non conta­no soltanto i dieci dello scorso anno. E’ geniale. Mi sono sbloccato da quando è arrivato De Zerbi? All’allenatore dico soltanto una cosa: grazie”.

Zamparini l’ha definito il nuovo Pippo Inzaghi: “Vorrei essere soltanto Ilija Ne­storovski. Ma il paragone con un calciatore dalla storia e dalla carriera come quella di Inzaghi mi inorgoglisce”.  Alla ripresa c’è Palermo-Torino, con la sfida a distanza con Belotti: “Sarà una gara difficile, ma dobbiamo lavorare per tentare di vincere questa partita. Dopo il gol all’Italia sono diventato il nuovo idolo dei tifosi rosanero? E’ impossibile descrivere a pa­role certe emozioni, devono es­sere provate. Ai tifosi voglio di­re soltanto grazie, averli così al nostro fianco è un grande sti­molo a fare ancora meglio”. (ITALPRESS).