Ninni Terminelli ha abbandonato il Pd: “E’ diventato un partito senza identità”

0
61

Ninni Terminelli lascia il Pd. Il componente della direzione regionale del Pd siciliano, ex segretario dei Ds e dello stesso Pd, ha affidato a una lettera aperta l’ufficializzazione della sua fuoriuscita dal Partito democratico. “Non rinnovo la tessera del Pd, mi dimetto dalle cariche e lascio il partito” scrive, aggiungendo: “Non lascio oggi il Pd, io e il partito ci siamo lasciati da tempo. Una scelta reciproca e di comune accordo: non siamo fatti l’uno per l’altro”. Una scelta che non definisce politica ma “di vita”, sottolineando che “la politica non è una collocazione in uno spazio di privilegi e convenienze, di vantaggi e zone franche” ma “identità, passione, condivisione e speranza. Nel Pd la situazione è con il tempo drammaticamente peggiorata, non lasciando più nessun margine di resistenza politica e umana”. Per Teminelli ad essere cambiato è il partito che è “diventato un partito senza identità, uno spazio politico nel quale si ritrovano culture di sinistra e di destra con uguale dignità, senza più un confine che le delimiti”.