Nuovo coordinatore di Gioventù nazionale per le isole Egadi

0
46
fratelli d'italia, gioventù nazionale

Gioventú nazionale sceglie il suo portavoce per le Isole Egadi. È Salvatore Macchi, giovane
commerciante favignanese con la passione per la politica.
I giovani militanti di Fratelli d’Italia, il partito di Giorgia Meloni, segnano una costante crescita su tutto il territorio nazionale. “Ringrazio vivamente, – dichiara il neo portavoce egadino – il portavoce provinciale di Trapani Michele Ritondo, il portavoce della Sicilia Occidentale Antonio Piazza e tutti i vertici di Gioventù nazionale per il compito che mi è stato affidato, quale portavoce per le isole Egadi. Sono certo di poter ricambiare la fiducia
a me data con i fatti e non con le parole. È un onore poter dare voce a tutti i giovani delle isole che si riconoscono nella nostra battaglia, siamo orgogliosamente isolani, ma non isolati! Noi giovani siamo il futuro delle nostre isole. L’obiettivo sarà quello di portare innovazione, lavorando in stretta collaborazione con tutte le realtà della provincia di Trapani e non solo. Tenendo conto del periodo in cui ci troviamo a vivere e con un governo che molto spesso si dimentica di tutti i giovani, lotteremo ogni giorno a voce alta”.

“Sasà è – dice Michele Ritondo, portavoce provinciale di Gn – un giovane militante al servizio della comunità, impegnato nel sociale, cresciuto nell’associazionismo e giovane commerciante favignanese. Sono davvero contento del lavoro di Salvatore Macchi. A lui affidiamo il difficile compito di riunire sotto il tricolore tutti quei giovani, delle magiche isole Egadi, che non si arrendono al qualunquismo e che scelgono di impegnare il proprio tempo a difesa dell’identità italiana ed europea. Un punto di forza della nostra realtà è l’entusiasmo che mette Salvatore Macchi nel portare avanti le iniziative di Gn”.

“Grande compiacimento per il giovane Salvatore Macchi – dichiara il coordinatore regionale di Gioventù nazionale Sicilia Occidentale Antonio Piazza – la nostra comunità si arricchisce,
sicuro che coordinerà al meglio il suo comune. Auguro a nome mio e ti tutto il gruppo dirigente un proficuo lavoro.”