Offensiva dell’Isis in Mozambico, duemila persone in fuga da Palma

0
15
isis in mozambico

Offensiva dell’Isis in Mozambico, circa 2mila lavoratori internazionali sono fuggiti dalla città di Palma, nella provincia di Cabo Delgado, teatro negli ultimi giorni di una massiccia avanzata  jihadista.

Lo ha riferito all’agenzia “Ria Novosti” Julia Vachave, membro della locale associazione per la difesa dei diritti delle donne. Secondo quanto riferito dall’attivista, i lavoratori in fuga sono arrivati nella città di Pemba, capoluogo della provincia di Cabo Delgado, dove è stata fornita loro la necessaria assistenza umanitaria.

Intanto un ponte aereo è stato allestito tra Pemba e la capitale del Mozambico, Maputo, per consentire il trasferimento di circa 1.300 persone evacuate da Palma. Secondo quanto riferito all’agenzia “Lusa” da fonti della compagnia francese Total, l’operazione dovrebbe proseguire per l’intera giornata. I voli trasportano principalmente i lavoratori impiegati nel progetto di gas naturale liquefatto operato da Total e situato a pochi chilometri dalla città presa di mira dai jihadisti.

Un gruppo di lavoratori portoghesi è stato messo a bordo del primo aereo che è decollato da Pemba alle 13, circa tre ore dopo che la nave Sea Star 1 della compagnia Zan Fast Ferries – che solitamente effettua collegamenti tra la terraferma della Tanzania e l’arcipelago di Zanzibar – è arrivata al porto della città. Secondo le autorità portuali di Pemba, è previsto l’arrivo di una seconda nave che trasporterà principalmente gli sfollati dal distretto di Palma.