Offese e minacce via web al presidente Mattarella, Procura di Palermo avvia inchiesta

0
65
sergio mattarella

La Procura di Palermo ha aperto un fascicolo per offese e vilipendio ai danni del presidente della Repubblica.

La decisione dopo la pubblicazione su alcuni social network di offese con giudizi pesanti e riferimenti alla morte del fratello di Sergio Mattarella, Piersanti, l’ex presidente della Regione ucciso da Cosa nostra il 6 gennaio 1980. L’ufficio diretto da Francesco Lo Voi si occupa dei casi avvenuti in città.