Operazione antimafia contro clan Rinzivillo, in manette anche un avvocato e 2 carabinieri : i nomi dei 37 arrestati

0
300
un momento dell'operazione che ha sgominato la cosca Nizza di Catania

Ci sono anche un avvocato romano e due carabinieri tra i 37 arrestati nell’operazione contro il clan Rinzivillo. Nei confronti dei due militari l’accusa è di accesso abusivo alle banche dati delle forze dell’ordine: in sostanza avrebbero passato notizie riservate ai membri del clan, da sempre alleato dei Madonia e con i corleonesi. L’avvocato sarebbe invece il trait d’union tra i mafiosi e i professionisti.

Ecco i nomi: Salvatore Rinzivillo, capoclan di Gela. E con lui altri 36 soggetti destinatari di ordinanza di custodia cautelare in carcere o ai domiciliari. Ecco la lista completa delle persone arrestate a seguito delle maxi operazioni antimafia denominate ‘Druso’ ed ‘Extra fines’ che hanno coinvolto Sicilia, Lazio, Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Germania. Destinatari della custodia cautelare in carcere, oltre al capo clan, sono risultati Liborio Buongiorno di Gela, Umberto Buongiorno di Gela, Antonino Catania di Gela, Rosario Caputo di Gela, Giandomenico d’Ambra di Roma, Gaetano Massimo Gallo di Vittoria, Filippo Giannino di Paterno’, Angelo Giannone di Gela, Carmelo Giannone di Gela, Angelo Golino di Brusio, Filippo Sergio Cesare Guarnaccia di Gela, Salvatore Iacona di Roma, Marco Lazzari di Roma, Giuseppe Licata di Catania, Francesco Majale di Mazara del vallo, Antonio Giovanni Maranto di Polizzi generosa, Ivano Martorana di Gela, Claudio Mauro di Gela, Marco Mondini di Roma, Vincenzo Mule’ di Gela e Rolando Parigi di Palazzolo sull’Oglio.

Ed ancora: Antonio Passaro di Niscemi, Cristiano Petrone di Roma, Aldo Dino Pione di Gela, Rosario Pione di Busto Arsizio, Luigi Rinzivillo di Gela, Antonio Rinzivillo di Gela, Crocifisso Rinzivillo di Gela, Alessandro Romano di Novara, Emanuele Romano di Gela, Paolo Rosa di Gela, Giuseppe Rosciglione di Palermo, Alfredo Salvatore Sant’Angelo di Biancavilla, e Santo Valenti di Gela. Sono risultati i destinatari della custodia cautelare ai domiciliari Giuseppe Flavio Gallo di Gela e Antonino Romano di Gela. L’indagine ha portato anche a sequestri preventivi nei confronti dei seguenti beni: l’azienda Ittica San Francesco di Gela, intero compendio aziendale relativo alla agenzia di scommesse di Gela e un’autovettura Lotus di Salvatore Rinzivillo. Sequestrate anche le seguenti partecipazioni societarie: 68% della Pescagel group spa di Gela, 52% della Catanpesca srl di Gela, 60% della Ma.Ge.La srl sempre con sede a Gela.