Operazione antimafia, smantellata la cosca di Carini: 9 arresti tra i quali il presunto boss Antonino Di Maggio

0
452

Una vasta operazione antimafia condotta dalla Polizia di Stato volta a disarticolare i vertici della famiglia mafiosa di Carini è in corso nella provincia di Palermo. Gli investigatori della Squadra Mobile, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa dal Gip presso il Tribunale di Palermo, hanno arrestato nove persone accusate, a vario titolo, dei reati di associazione mafiosa e detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Le indagini hanno permesso inoltre di evidenziare come gli esponenti della famiglia mafiosa di Carini controllassero in modo capillare il territorio, sottoponendo ad estorsione gli operatori economici della zona. Questi ultimi, prima di intraprendere qualsiasi attività, dovevano, inoltre, ottenere una sorta di “autorizzazione” preventiva da parte della famiglia.

Nella rete della polizia,coordinata dalla Dda guidata da Francesco Lo Voi, i tasselli principali del gruppo criminale, tra tradizione e nuove leve. In manette anche il presunto boss, ritenuto a capo della famiglia di Carini, Antonino Di Maggio, in grado di gestire un segmento importante del traffico internazionale cocaina.