Operazione H24 Evolution, in carcere gli spacciatori della “Palermo bene”

0
448
mafia nissena

Operazione H24 Evolution della polizia a Palermo. Alle prime luci dell’alba gli agenti della squadra mobile del Capoluogo siciliano hanno smantellato una fitta rete di spaccio di cocaina gestita da due associazioni a delinquere. Il nome, dell’operazione è stato scelto per il fatto che il gruppo criminale riusciva a piazzare la droga a ogni ora del giorno.

Dall’alba di questa mattina gli agenti stanno eseguendo arresti e perquisizioni. L’operazione rappresenta l’evoluzione dell’inchiesta che nel febbraio del 2017 portò all’arresto di diversi pusher che gravitavano nel rione palermitano della Zisa. In quell’occasione si scoprì che gli spacciatori, tramite ordinazioni telefoniche, consegnavano lo stupefacente ad una clientela composta dalla cosiddetta “Palermo bene”.

Nuove indagini, svolte dalla eezione Antidroga della squadra mobile palermitana e coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia, hanno fatto emergere la vitalità di due organizzazioni attive nel quartiere Zisa e che attraverso un “servizio telefonico H/24”, fornivano droga a tutte le ore. Consegne che avvenivano anche a domicilio. Centinaia gli acquirenti. Tra i presunti capi dell’organizzazione anche il parente di un pregiudicato mafioso del mandamento della “Noce”.