Ospedale di Salemi: via libera a 10 posti letto “Suap”, intesa Asp-Bonino Pulejo

0
10

Ridurre la mobilità passiva extraregionale, investire in nuove tecnologie per la riabilitazione, sviluppare un modello organizzativo-gestionale innovativo e riproducibile di rete nell’ambito della riabilitazione avanzata, sono alcuni degli obiettivi al centro di un protocollo d’intesa fra l’Azienda sanitaria provinciale di Trapani e l’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Centro Neurolesi (Irccs) “Bonino – Pulejo”, definito nei giorni scorsi.

L’accordo, che è l’estensione di una convenzione del 2016, prevede anche l’attivazione da parte dell’Irccs di 10 posti letto Suap (Sub Unità di Accoglienza Permanente) assegnati all’Asp, nell’ospedale Vittorio Emanuele III di Salemi, nel Trapanese, entro i primi sei mesi del 2020 e la relativa formazione del personale in servizio nell’unità operativa complessa di riabilitazione oltre alla possibilità per il personale aziendale dell’Asp di Trapani di utilizzare tecnologie robotiche per l’effettuazione di prestazioni ambulatoriali.

Nell’ospedale di Salemi proseguirà regolarmente l’attività di neuroriabilitazione intensiva tradizionale e robotizzata relativa a 20 posti letto assegnati all’Asp per attività in regime di ricovero di riabilitazione post acuzie e per prestazioni ambulatoriali di riabilitazione intensive correlate all’attività di ricovero facendo ricorso a nuovi modelli riabilitativo assistenziali in linea con il Piano Sanitario Nazionale.