Palazzo delle Aquile, Scarpinato (Ncd): “Partecipate, siamo in emergenza”

0
28
francesco scarpinato

Palazzo delle Aquile, Scarpinato (Ncd): “Partecipate, siamo in emergenza. Ancora una volta ieri in Consiglio Comunale ho evidenziato – afferma il capogruppo Ncd a Sala delle Lapidi Francesco Scarpinato – il precario stato di salute delle società partecipate. E’ noto ormai da tempo che le aziende comunali versano in una situazione instabile sotto il profilo economico-finanziario. Equilibrio che ancora non si capisce se ci sia” .
“Dalla relazione dei revisori dei conti – prosegue Scarpinato – si evince, ancora una volta, una fotografia delle partecipate incompleta e, come nel caso di Amat, esprime una forte preoccupazione sui conti della società, la quale presenta un trend negativo che causa uno squilibrio gestionale destinato a perdurare in assenza di adeguate misure correttive”.
“Il Collegio dei revisori – continua il consigliere Scarpinato – non fa altro che confermare quanto da me più volte ribadito in aula, ma anche in Commissione, in merito ad adozioni in tempi brevi di misure non più procrastinabili a salvaguardia della continuità aziendale e a tutela dell’azienda stessa, ma anche della città di Palermo. Gli stessi revisori hanno ribadito le opportune azioni da intraprendere, ma oggi, a mio avviso, l’Amministrazione attiva non può più perdere tempo”.

“In considerazione che a breve sarà trattato il bilancio del Comune – conclude Scarpinato – ho chiesto alla presidenza di convocare tutti i presidenti delle società ed anche l’assessore al Bilancio, per capire cosa l’Amministrazione stia facendo per risolvere le questioni sul tappeto. I palermitani pagano le tasse per ricevere servizi che non rispondono in termini qualitativi ai canoni di città europea, e questo non è più tollerabile”.