Palermo: 22 indagati per truffa alle assicurazioni con falsi referti

0
168

Ventidue persone sono indagate con l’accusa di aver chiesto alle assicurazioni risarcimenti per incidenti stradali mai avvenuti. La truffa è stata scoperta dai carabinieri del Nas. I componenti dell’organizzazione, si recavano nei pronto soccorso degli ospedali per farsi refertare lesioni provocate da incidenti mai avvenuti.

Ai medici dicevano di avere dolore in un determinato punto del corpo e poi, con vari espedienti, riuscivano a sostituire i referti con altre lastre dove effettivamente erano evidenti dei traumi. Ma i referti utilizzati per le truffe erano sempre gli stessi e le lesioni sempre identiche. Da qui sono cominciati i sospetti degli assicuratori che hanno fatto scattare le indagini che hanno consentito di smascherare il raggiro. Molti degli indagati avevano ordito, in passato, truffe con sistemi analoghi.