Palermo: 94 dipendenti Reset potranno transitare in Rap

0
39
mozione di sfiducia a orlando

Sono 94 i lavoratori della Reset, azienda comunale che si occupa di manutenzione in città, a poter transitare in Rap, l’azienda che si occupa dei rifiuti. L’avvocatura comunale ha reso oggi un parere proveritate, con il quale conferma la correttezza delle operazioni dell’amministrazione per il transito del personale.

“Alla luce del nuovo e chiarificatore parere dell’avvocatura comunale – spiega il sindaco Leoluca Orlando – non sussiste alcuna ragione perché Rap non proceda con immediatezza a dare seguito a quanto stabilito dalla Giunta comunale e dalle intese già sottoscritte, avviando l’assunzione del personale Reset destinato al transito interaziendale. Si tratta di personale indispensabile per fare fronte alle tante e urgenti necessità di Rap, la cui carenza di risorse umane è stata ancora una volta sottolineata in queste settimane di emergenza Covid”.

“E’ l’ennesima dimostrazione che si vuole sempre prendere tempo, perché era fin troppo scontato che l’avvocatura comunale si determinasse positivamente sulla mobilità di questi 94 lavoratori – commenta Salvo Barone, segretario generale del sindacato Asia – Ma come poteva essere diversamente, se già la mobilità si attiva da tempo in tutte le città d’Italia? E’ solo una questione di volontà e basta. Adesso – conclude Barone – si vada verso il full-time dei lavoratori che rimarranno in quella società, che per il Comune di Palermo, continua ad essere di serie B rispetto alle altre”.

Il sindacato Asia annuncia per mercoledì mattina a Palazzo delle Aquile una manifestazione “per dire no alla continua perdita di tempo”.