Palermo: al Policlinico il “tampone sospeso” per i meno abbienti

0
41

Tutti coloro che avranno bisogno di sottoporsi al tampone per verificare se sono stati contagiati dal Covid-19 ma non hanno i soldi per pagare il test potranno usufruire, a Palermo, da oggi del “tampone sospeso” in forma completamente gratuita.

L’iniziativa di beneficenza è partita grazie alla donazione di una paziente che vuol restare anonima ed è rivolta a persone meno abbienti che potranno essere sottoposti a un test antigenico o molecolare in maniera senza pagare. Il servizio si svolgerà in modalità drive-in nelle postazione del policlinico universitario “Paolo Giaccone”.

L’iniziativa, che si richiama al famoso “caffé sospeso” nei bar di Napoli, è riservata ad utenti che hanno un modello Isee inferiore a 8.000 euro. L’utente che ha promosso la campagna di solidarietà, dopo aver fruito del servizio tamponi drive-in, ha deciso di offrire una somma per consentire a una serie di persone che non hanno i mezzi economici e che sono meno fortunati di essere sottoposti all’esame.

Nel frattempo, però, il “tampone sospeso” ha suscitato l’interesse di molti e si sono già fatti avanti altri due benefattori pronti a sostenere le spese per chi non può permettersi il costo del test:  15 euro per l’antigenico e 50 euro per il tampone molecolare, così come indicato dalla Regione Siciliana.

“Domani incontreremo queste due persone che si aggiungono alla prima utente che ha voluto donare la somma a favore delle persone meno abbienti – spiega il professore Alberto Firenze, responsabile dell’Unità all’Unità di Staff Risk Management e Qualità del policlinico di Palermo”.

Ma se il budget delle donazioni dovesse finire l’azienda universitaria è pronta a intervenire. “L’iniziativa di beneficenza proseguirà comunque – sostiene Alessandro Caltagirone, commissario straordinario del policlinico ‘Paolo Giaccone’ – sarà infatti l’azienda a sostenere l’esecuzione del servizio, per dare seguito all’iniziativa benefica”.

L’unità del policlinico di Palermo, dallo scorso maggio, ha effettuato fino a oggi circa 5mila tamponi molecolari e più di 8mila tamponi rapidi in modalità drive, grazie al team formato da 40 infermieri, 4 medici più numerosi assistenti sanitari a supporto che operano in squadre da quattro persone ed effettuano i test dal lunedì al venerdì e se necessario anche il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. Il martedì e il giovedì sono giornate dedicate anche al personale, docenti, amministrativi e studenti dell’Università di palermo, con la quale è stata firmata un’apposita convenzione. Basta richiedere l’esame sulla piattaforma appositamente condivisa tra Policlinico e Università di Palermo.

“Gli utenti che vorranno usufruire del servizio – conclude Firenze – dovranno prenotarsi telefonicamente al 3669336815 indicando tutti i dati richiesti per effettuare il test. E chiunque voglia donare un numero di ‘tamponi sospesi’ può contattarci, noi daremo un codice per effettuare il pagamento attraverso Lottomatica oppure attraverso la nostra cassa ticket”.