Palermo, all’azienda “Villa Sofia-Cervello” nominato nuovo responsabile anticorruzione e trasparenza

0
63
operata alla gamba sbagliata

L’Azienda Villa Sofia-Cervello ha un nuovo responsabile anticorruzione e trasparenza. La Direzione strategica ha infatti assegnato a Ilaria Maria Di Lena, dirigente medico in servizio al Pronto soccorso di Villa Sofia, l’incarico di responsabile prevenzione della corruzione e per la trasparenza.

Di Lena prende il posto di Ignazio Cascino, ormai prossimo alla pensione. La nomina risponde alle prescrizioni della legge 190 del 2012 che stabilisce l’obbligatorietà di questa figura e ne stabilisce i requisiti necessari e gli ambiti di competenza.

Già dallo scorso anno a Villa Sofia-Cervello è operativo il servizio di whistleblowing, che offre la possibilità a tutti i dipendenti aziendali, una volta registrati, di segnalare comportamenti illeciti dei quali sono stati testimoni o dei quali sono venuti a conoscenza, attraverso una procedura software dedicata sul sito aziendale www.ospedaliriunitipalermo.it.