Palermo: altri seicento migranti in arrivo a bordo della nave militare spagnola Numencia

0
61
(foto Italpress)

Altri seicento migranti arriveranno lunedì al molo Quattro Venti del porto di Palermo a bordo della nave militare spagnola Numencia. Uomini, donne e bambini sono stati salvati nel canale di Sicilia e saranno accolti dalla task force della prefettura di Palermo.

Libia: almeno 15 migranti uccisi mentre tentavano la fuga dai trafficanti

Almeno 15 migranti sono stati uccisi e altri dieci sono rimasti feriti da colpi d’arma da fuoco dopo aver tentato la fuga da una campo detentivo gestito da trafficanti di esseri umani nella città libica di Bani Walid, nell’ovest del Paese. Le vittime provenivano da Eritrea, Somalia ed Etiopia, hanno riferito Medici Senza Frontiere (Msf): “Abbiamo curato 25 sopravvissuti” del tentativo di fuga “nell’ospedale di Bani Walid” e “ci hanno raccontato che ci sono 40 persone ancora detenute nel carcere, la maggioranza donne”, ha precisato l’organizzazione umanitaria. I sopravvissuti sono per lo piu’ adolescenti da tre anni bloccati in Libia con la speranza di raggiungere l’Europa. Secondo Msf, “i migranti sono stati venduti più volte nelle città vicino a Bali Walid da gruppi di trafficanti e molti di loro sono stati torturati”.

Spagna: 408 migranti soccorsi nel Mediterraneo durante il weekend 

Anche il servizio di soccorso in mare spagnolo ha annunciato di avere salvato 408 migranti che cercavano di attraversare il Mediterraneo, dopo essere partiti dall’Africa del Nord questo fine settimana. Le scialuppe di salvataggio hanno salvato 115 migranti che cercavano di attraversare lo stretto di Gibilterra a bordo di cinque piccole imbarcazioni. Ieri il personale spagnolo ha salvato 293 persone a bordo di nove barche. I servizi di soccorso stanno cercando altre tre barche con “un numero significativo di migranti” nel mare di Alboran, a Est dello stretto di Gibilterra, ha detto un portavoce all’Afp.

La Spagna è la terza via d’accesso verso l’Europa per gli immigrati clandestini, dietro Italia e Grecia. La strada per la Spagna, passando per il Marocco, è sempre più utilizzata da migranti che evitano la caotica Libia. Secondo l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim), più di 22.400 persone sono arrivate in Spagna via mare nel 2017: sono 223 quelle che hanno perso la vita.