Palermo: arriva dall’Anpal il via libera alla mobilità tra dipendenti di aziende

0
448

“Apprendiamo con soddisfazione che l’Agenzia nazionale per il lavoro (Anpal) ha dato il via libera al comune di Palermo per avviare la mobilità orizzontale tra i lavoratori delle aziende partecipate”. Lo dice Salvo Barone, segretario generale del sindacato Asia.

“Questa notizia è fondamentale anche per i lavoratori di Reset, l’azienda partecipato dal comune che si occupa di servizi e manutenzioni – aggiunge Barone – Infatti, il processo di mobilità consentirà all’azienda un risparmio di circa due milioni e mezzo all’anno che se redistribuiti ai lavoratori potrebbero permettere l’attivazione degli accordi che da tempo restano inattuati, come per esempio l’aumento da 32 a 36 ore settimanali e un miglioramento del sistema di tutele”.

“Adesso l’amministrazione comunale non ha più alibi, pertanto attendiamo l’incontro fissato nei primi settembre per definire il quadro operativo complessivo”, conclude Barone.

A seguito degli incontri svolti a Roma dal sindaco con vertici dell’Anpal (Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro), la stessa Agenzia ha convalidato la proposta e la posizione assunta dalla Amministrazione comunale in merito alla mobilità interaziendale per i lavoratori delle aziende partecipate del Comune. “Ho già convocato per la prima settimana di settembre una riunione con gli amministratori delle stesse aziende e col vicesindaco – dichiara Orlando – per riprendere la valutazione e programmazione dei passaggi successivi che potranno avere ricadute positive sia per i lavoratori, sia per i conti e l’operatività delle aziende interessate”