Palermo calcio e sociale: Rispoli, Accardi e Pomini incontrano gli studenti dell’istituto Saladino

0
86

Tre giocatori del Palermo Calcio, Andrea Rispoli, vicecapitano, Andrea Accardi e Alberto Pomini, hanno incontrato gli studenti dell’Istituto Comprensivo Giuliana Saladino in via Barisano da Trani 7, a San Giovanni apostolo (ex Cep). L’incontro è il terzo di un ciclo ideato e promosso dal consigliere comunale di Sinistra Comune Marcello Susinno, le cui prime due tappe sono state al liceo Galileo Galilei e al centro di recupero giovanile Malaspina.

“Bisogna scendere in campo e dare tutto per fare gol anche nella vita – afferma Marcello Susinno – prendendo spunto dai modelli positivi e rispettando le regole: la competitività non deve mai sconfinare nella prepotenza”.

Il progetto coniuga il sano spirito agonistico all’idea del rispetto e della lotta all’illegalità. “Lo sport ha una precisa funzione sociale ed educativa – spiega Giusto Catania, preside dell’Istituto Giuliana Saladino. Siamo convinti che il gioco di squadra sia fondamentale per battere discriminazioni e prevaricazioni: la solidarietà ed il rispetto delle regole e delle persone premiano sempre”.

Sulla stessa lunghezza d’onda i tre calciatori del Palermo, che hanno ribadito l’importanza delle regole nello sport e nella vita, sottolineando come in campo tutti siano uguali : “E’ come se fossimo tutti capitani, perché indossiamo la stessa maglia e gli stessi colori e ci battiamo con lo stesso obiettivo: dare il meglio di noi stessi secondo le regole, perché il mondo è fatto di regole”. L’incontro, iniziato con una standing ovation di benvenuto, si è concluso con una gara di palleggio fra alunni ed alunne ed i tre giocatori.(ANSA)