Palermo calcio: il Tribunale si riserva sull’istanza fallimento presentata dalla Procura

0
97
giammarva

E’ durata circa un’ora l’udienza al Tribunale di Palermo in cui le parti hanno discusso sull’istanza di fallimento del Palermo Calcio presentata dalla Procura del capoluogo siciliano, rappresentata dai sostituti Andrea Fusco e Francesca Dessì.

L’udienza si è svolta davanti alla sezione fallimentare e il collegio è composto dal presidente Giovanni D’Antoni, dal giudice delegato Giuseppe Sidoti e dal giudice anziano Raffaella Vacca. Per la società presenti il presidente del Palermo Giovanni Giammarva e il pool di avvocati ed esperti: Francesco Pantaleone, Francesca Trinchera e Gaetano Terracchio, Francesco Paolo Di Trapani, Nicola De Renzis e Lorenzo Stanghellini.

Sono tre i nodi attorno a cui ruota l’istanza di fallimento del Palermo presentata dalla Procura: i debiti, la cessione della Mepal e il conseguente credito con Alyssa, la valutazione del parco giocatori. Adesso i giudici si sono riservati sulla decisione. Il deposito del dispositivo sarà contestuale alla motivazione. (ANSA)