Palermo: colpi di pistola all’Arenella contro due fratelli, un morto e un ferito

0
32

Sparatoria nel pomeriggio in piazzetta Caruso, nel popolare quartiere dell’Arenella, a Palermo. Coinvolti due fratelli: bilancio un morto ed un ferito. La vittima è Leonardo Bua, 37 anni, ferito il fratello Giuseppe Bua, di 40 anni, trasportato in Rianimazione all’ospedale Villa Sofia in gravi condizioni. Sul posto oltre agli agenti della squadra mobile, sono intervenuti gli operatori del 118. Potrebbe esserci una lite tra famiglie ad aver scatenato la furia omicida dell’assassino.

La Polizia sta ricostruendo l’esatta dinamica dei fatti. I due fratelli sono stati raggiunti da diversi colpi di pistola che non hanno lasciato scampo a uno dei due. Scene di disperazione all’Arenna dopo l’omicidio di Leonardo Bua e il ferimento del fratello Giuseppe: sono arrivati in piazzetta Caruso diversi familiari, tra i quali un altro fratello che ha iniziato a gridare. A quanto pare il killer, o i killer, abbiano sparato a distanza ravvicinata. Sull’asfalto sarebbero stati trovati due bossoli di pistola. Chi ha sparato non ha avuto scrupoli perché in quel momento nella piazzetta c’erano anche bambini in bicicletta.

Due persone sospettate sono già state state accompagnate in Questura a Palermo dopo l’omicidio di Leonardo Bua e il ferimento del fratello Giuseppe. Al momento, solo una si troverebbe in stato di fermo. Si tratterebbe di un vicino di casa, col quale i due fratelli Bua avrebbero avuto liti continue, l’ultima circa sette giorni fa. La Polizia scientifica ha anche sequestrato alcuni indumenti dall’abitazione di una famiglia che abita nella piazzetta. (Italpress/AdnKronos)