Palermo: decine di alberi a rischio caduta nel cimitero dei Rotoli

0
29

Decine di alberi sono a rischio caduta nel cimitero dei Rotoli di Palermo. “La situazione è stata generata con la collocazione dei loculi ipogei di cemento, sono state tranciate le radici di molti arbusti in particolare cipressi – spiega Igor Gelarda, capogruppo della Lega-Prima l’Italia in consiglio comunale – I risultati si sono visti già pochi giorni fa quando tutti gli alberi con radici danneggiate sono stati divelti dal vento, che si trovavano proprio vicino a questi loculi. Lo si nota già ad occhio nudo che tanti altri sono prossimi a cadere”. Nei giorni scorsi la direzione del cimitero aveva deciso di chiudere tutto per non mettere a rischio l’incolumità pubblica. Poi la protesta dei familiari e il ripensamento con il provvedimento di riapertura.

“Il direttore – sottolinea Gelarda – non è più in grado di gestire questa situazione. Non si può chiudere il più grande cimitero della Sicilia, dove già tanti familiari sono costretti a piangere i loro cari sotto un tendone. Bisogna immediatamente intervenire, tagliando se necessario, gli alberi che rischiano di cadere sulle persone e fare un piano serio di verifica e recupero di tutti gli altri alberi presenti nel camposanto. È assurdo che nonostante i due milioni di euro che Matteo Salvini ha fatto arrivare per l’emergenza ai Rotoli – conclude Gelarda – la situazione del cimitero non sia per nulla migliorata e le bare al deposito siano tristemente aumentate”.