Palermo diventa un set, in città troupe televisive e cinematografiche

0
245
troupe televisive

Troupe televisive e cinematografiche in questi giorni a Palermo. I Tir delle produzioni, con il loro carico di luci, operatori e tecnici saranno presenti nel Capoluogo siciliano per girare due serie TV e di un lungometraggio cinematografico,  oltre che alcuni documentari, spot e shooting pubblicitari.

Si tratta delle serie televisive “Il Cacciatore” (Cross Production per Rai Fiction, tratta dal libro di Alfonso Sabella), e “La Mafia Uccide solo d’estate” (seconda stagione, produzione Wildside Srl) e del lungometraggio cinematografico “Una storia senza nome” – un thriller incentrato sul furto della Natività del Caravaggio dall’Oratorio di San Lorenzo di Palermo – con la regia del palermitano Roberto Andò.

“Palermo – dichiara il Sindaco Leoluca Orlando – sempre più si lascia alle spalle un passato fatto sì di stereotipi ma anche di una triste realtà di presenza criminale.  Dalla moda alla fiction, la nostra città appare sempre più vocata ad essere il set ideale per eventi culturali di alto livello, che ne promuovono l’immagine positiva e di riscatto, volano di nuova economia e nuova attrattività. Il Comune in questo gioca un ruolo importante, con la sua “Film Commission”, una struttura ad-hoc che fornisce ogni forma di supporto logistico ed organizzativo per quanto di competenza dell’amministrazione pubblica.”