Palermo: emergenza sangue, donazioni in aumento mobilitate le forze dell’ordine

0
39

Segnali incoraggianti sul fronte delle donazioni sangue arrivano in questi ultimi giorni dall’Azienda Villa Sofia-Cervello. Dopo i numerosi appelli lanciati nelle scorse settimane, nel periodo 15 luglio-7 agosto al Centro trasfusionale del Cervello, che ha attivato le aperture domenicali in agosto, si sono registrate 103 predonazioni (quindi nuovi donatori) in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, mentre rispetto sempre allo stesso periodo del 2018 le donazioni in più sono state 14.

Intanto, c’è grande mobilitazione in questi giorni anche fra le forze dell’Ordine. Molto attiva  la Polizia di Stato, con il Questore Renato Cortese,  l‘Associazione donatori della Polizia di Stato e il grande impegno di Tina Montinaro, vedova di Antonio, il caposcorta di Giovanni Falcone, caduto nella strage di Capaci del 23 maggio 1992. Presente anche la Guardia di Finanza, con il Comandante regionale Riccardo Rapanotti, in visita qualche giorno fa al Campus di Ematologia del Cervello, e il sostegno dell’Associazione nazionale finanzieri d’Italia – sezione di Palermo, guidata dal generale Umberto Rocco. Le Forze dell’Ordine stanno rispondendo all’appello lanciato dall’Azienda Villa Sofia – Cervello, ma soprattutto all’appello lanciato già nei mesi scorsi e recentemente rinnovato, da parte dell’Arcivescovo di Palermo, Monsignor Corrado Lorefice.

In una nota fatta avere all’Azienda Villa Sofia Cervello, la Questura di Palermo sottolinea come ”la Questura ha sempre mostrato grande sensibilità sul tema sociale della donazione del sangue in Sicilia. Tale sensibilità si è concretizzata, nel recente passato, con l’organizzazione di svariate raccolte straordinarie di sangue (in Questura e presso la Caserma Pietro Lungaro), per far fronte alla crescente e preoccupante emergenza di sangue nella regione siciliana. Numerosi, in tale contesto, sono stati i poliziotti che, con grande senso civico, hanno voluto offrire il proprio contributo, effettuando una donazione quale gesto di grande generosità ed altruismo. La donazione, oltretutto, si pone  nella stessa direzione intrapresa dalla Polizia di Stato, la cui missione è quella di “stare vicino alla gente”, come recitato dal suo stesso slogan”.

“Ringraziamo vivamente le Forze dell’Ordine – sottolinea il direttore generale dell’Azienda Ospedali Riuniti Walter Messina –  per il fondamentale contributo che stanno portando ad una causa così importante come quella della donazione sangue. Così come ringraziamo di cuore l’Arcivescovo Lorefice che non ha mancato di fare sentire la sua voce per far fronte ad una vera e propria emergenza. Ringrazio ovviamente anche le nostre due Unità di ematologia e le associazioni che si stanno spendendo tantissimo nel territorio e negli istituti penitenziari. L’invito è sempre quello ed è sempre valido: venite a donare, perché il vostro contributo può salvare vite umane o aiutare chi è in grave difficoltà”.

Anche domenica prossima 11 agosto il Centro trasfusionale del Cervello resterà aperto dalle 8 alle 12,30 per accogliere donatori vecchi e nuovi, così come sarà aperto anche domenica 18 e domenica 25 agosto, sempre dalle 8 alle 12,30. E’ comunque possibile donare il sangue anche tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 8 alle 12,30 sia al Centro Trasfusionale del Cervello che a quello di Villa Sofia.

Per info  091 7510685 – 3454176083  (Centro Trasfusionale Cervello) 091 7808074 (Centro Trasfusionale Villa Sofia).