Palermo-Frosinone 1-0, Gnahorè rilancia la squadra rosanero

0
76
palermo-frosinone

Palermo-Frosinone finisce uno a zero e i rosanero si portano a -3 punti dalla capolista. Allo stadio Renzo Barbera i padroni di casa si sono resi protagonisti di una partita maschia e ben giocata, vinta grazie ad un gol di Gnahorè in apertura di ripresa.

Commosso minuto di silenzio e lunghi applausi per il capitano della Fiorentina Davide Astori, con i giocatori delle due squadre mischiati e abbracciati. Poi bella battaglia in campo: più possesso palla del Palermo nella prima fase del match, mentre il Frosinone è stato abile a coprire tutti gli spazi per le eventuali ripartenze.

Partecipazione corale alla manovra dei giocatori rosanero con licenza per Coronado di inventare la giocata giusta. Al 23′ il primo vero brivido con cross di Bellucci e colpo di testa di Gnahorè che impegna severamente Vigorito costretto ad alzare il pallone in angolo con un colpo di reni. Al 33′ bella azione rosanero con l’imprendibile Gnahorè che avanza e allarga a destra per Rispoli, palla in mezzo nell’area piccola per Nestorovski che di prima intenzione con il destro centra il palo. Al 36′ occasione per il Frosinone: angolo dalla sinistra di Ciano e colpo di testa di Dionisi sul quale si oppone in angolo Pomini.

Strepitoso al 40′ il portiere del Palermo che dice di no a due tiri consecutivi di Ciano e Dionisi, poi sul terzo tentativo di Cribsah è Rispoli a salvare sulla linea. Al 41′ i padroni di casa vicini al vantaggio ma La Gumina, servito ottimamente da Coronato, spara alto da solo davanti al portiere.

Inizia la ripresa e il Palermo la sblocca dopo 2′: Gnahorè riceve in area una bella palla da La Gumina e batte Vigorito con un destro sul secondo palo. Al 4′ la replica del Frosinone con un destro di Maiello respinto da Pomini. Al 5′ colpo di testa di Testa di Daniel Ciofani e palla sull’esterno della rete. La partita si innervosisce e non mancano i colpi duri. Al 15′ gran conclusione da fuori di Jajalo e palla poco distante dal palo. Al 18′ si fa minaccioso il Frosinone con una conclusione ravvicinata di Ciano deviata in angolo da Dawidowicz.

Al 40′ Rispoli da destra mette in mezzo, Gnahorè lascia passare la palla che arriva a Coronado, conclusione di destro a botta sicura respinta da Vigorito in angolo. Poi il recupero senza eccessive emozioni.

PALERMO (3-5-2): Pomini 7; Dawidowicz 6.5, Struna 6.5, Bellusci 6; Rispoli 6.5, Gnahorè 7, Jajalo 6.5, Coronado 7 (44′ st Trajkovski sv), Rolando 6 (31′ st Szyminski 6); Nestorovski 6 (38′ st Murawski sv), La Gumina 5.5. In panchina: Maniero, Posavec, Accardi, Balogh, Chochev, Fiordilino, Fiore. Allenatore: Tedino 6.5.

FROSINONE (3-4-1-2): Vigorito 6.5; Brighenti 6, Ariaudo 6, Terranova 6; M. Ciofani 6 (13′ st Paganini 6), Maiello 6, Chibsah 6 (37′ st Gori sv), Beghetto 6; Ciano 6.5 (26′ st Matarese 6); D. Ciofani 6, Dionisi 6. In panchina: Bardi, Russo, Frara, Volpe, Citro, Krajnc, Kone. Allenatore: Longo 6.

ARBITRO: Pinzani di Empoli 5. NOTE: Giornata di sole, terreno in buone condizioni. Spettatori: 15.121. Ammoniti: Cribsah, Bellusci, Terranova, M.Ciofani, Nestorovski. Angoli: 8-6. Recupero: 0′; 5′.  (In collaborazione con ITALPRESS)