Palermo: indagato l’assessore Giuseppe Mattina, si dimette da giunta Orlando

0
23

In questo ultimo anno di amministrazione comunale a Palermo non c’è pace per la giunta guidata da Leoluca Orlando. Dopo la crisi a Palazzo delle Aquile, con l’uscita dei rappresentanti di Italia Viva, Costumati e Piampiano, l’assessore alla cittadinanza solidale del Comune di Palermo Giuseppe Mattina si è dimesso.

Mattina ha appreso di essere indagato dalla Procura di Palermo. Lo ha reso noto il sindaco Leoluca Orlando che lo ringrazia per quello che definisce “un gesto di grande dignità umana e istituzionale”.

“L’assessore Giuseppe Mattina – spiega il sindaco – mi ha comunicato di essere stato informato di essere indagato dalla Procura della Repubblica di Palermo e mi ha comunicato la decisione di presentare le proprie dimissioni irrevocabili. Nonostante non vi sia alcun obbligo di legge la decisione è conferma della sensibilità umana ed istituzionale che ho ancora una volta apprezzato, ricordando la sua azione generosa a servizio di cittadine e cittadini ed in particolare dei più fragili”.

“Nutro fiducia nella magistratura – aggiunge Orlando – nella convinzione che Giuseppe Mattina saprà chiarire e dimostrare la correttezza dei propri comportamenti. In considerazione della delicatezza ed importanza dei servizi resi dalla Area Cittadinanza solidale ho chiesto ed ho ottenuto la disponibilità a ricoprire l’Incarico di assessore da parte della dottoressa Cinzia Mantegna, responsabile del coordinamento dei servizi sociali del comune. Provvederò a formalizzare la nomina – conclude il sindaco – non appena la dottoressa Mantegna avrà ottenuto il collocamento in aspettativa”.