Palermo: induzione e sfruttamento della prostituzione minorile e atti sessuali, in appello 9 anni a Nicolicchia

0
78

La corte d’appello di Palermo, confermando la sentenza emessa dal gup in primo grado, ha condannato a 9 anni di carcere Dario Nicolicchia, accusato di induzione e sfruttamento della prostituzione minorile e atti sessuali con una minorenne. Avrebbe avuto rapporti con una 16enne che poi avrebbe spinto a prostituirsi organizzandole incontri sessuali a pagamento con diversi clienti tra cui agenti di polizia, medici, avvocati, professionisti.

I clienti sono stati condannati a pene tra i 4 mesi e i due anni e 8 mesi mesi per atti sessuali con minorenne e alcuni per favoreggiamento. Tra i condannati l’ex agente di polizia Dario Pandolfini che ha avuto un anno e undici mesi contro i tre anni e sei mesi del primo grado.

Dario Nicolicchia aveva avuto una relazione con la ragazzina e ha sempre sostenuto di non essere stato a conoscenza del fatto che fosse minorenne e che gli incontri organizzati non fossero a pagamento. La vittima, che si è costituita parte civile al processo, ha raccontato invece di aver subito dall’allora fidanzato pressioni per incontrare altri uomini. Dario Nicolicchia l’avrebbe invogliata sostenendo che avrebbero potuto in questo modo guadagnare denaro.