Palermo: la Polizia di frontiera arresta tunisino scappato dai domiciliari

0
43

Un cittadino tunisino di 36 anni ricercato per essere sottoposto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico è stato rintracciato dalla Polizia di frontiera marittima di Palermo durante i controlli su una motonave proveniente da Tunisi.

L’extracomunicario si era sottratto all’applicazione della misura disposta dalla Procura di Marsala ed è stato identificato e bloccato durante i controlli effettuati dagli agenti sui passeggeri a bordo di navi giunte a Palermo o in partenza dal capoluogo siciliano.

Grazie al fiuto dei cani poliziotto Ulla e Indyra, inoltre, gli agenti sono riusciti a scovare e sequestrare la droga che due viaggiatori avevano addosso. In un caso si tratta di 1,6 grammi di marijuana trovati su un passeggero italiano imbarcato su una nave proveniente da Genova aveva addosso. Più consistente la quantità di sostanza stupefacente trovata su un francese di 33 anni in procinto di partire per la Tunisia: 40 grammi. La droga è stata sequestrata e l’uomo denunciato.