Palermo – Milan 1-2: i rosa lottano ma perdono ancora, in gol Nestorovski

0
28
Ilija Nestorovski

milangolNiente da fare per il Palermo che perde contro il Milan la sua sesta partita casalinga consecutiva. Nulla da rimproverare ai rosa che dopo lo svantaggio arrivato su una clamorosa papera di Alesaami in collaborazione con Posavec, reagiscono arrivando al pari con Nestorovski, a spegnere le speranze dei rosanero il vantaggio firmato da Lapadula, subentrato nel secondo tempo a Bacca, che segna con un gran colpo di tacco.

Rispetto alla gara di Cagliari il Palermo di De Zerbi cambia ancora: in difesa c’è Cionek sulla corsia destra di Rispoli, infortunato. Al centro torna titolare Rajkovic. A centrocampo Gazzi indossa la fascia da capitano, in cabina di regia c’è Bruno Henrique. In avanti Nestorovski è appoggiato da Sallai ed Embalo. Per la squadra di Montella, invece, attacco guidato da Bacca con Suso e Bonaventura a supporto.

Apre le danze il Milan dopo un avvio di studio ma gestito dalla squadra di Montella: al 13’ Bonaventura da sinistra prova ad incrociare, il centrocampista schiaccia troppo l’angolo di tiro, Posavec controlla la sfera che si spegne sul fondo. Al 15’ gran papera in difesa dei rosanero: un cross dalla sinistra viene deviato da Andelkovic, la palla si impenna a campanile, Posavec esce in presa alta ma viene ostacolato da Alesaami, la sfera finisce sui piedi di Suso per il quale è un gioco da ragazzi insaccare: 0-1.

Un minuto dopo ancora il Milan ci prova con un’azione in contropiede, Locatelli si inserisce bene ma la sua conclusione colpisce l’esterno della rete. Al 23’ Bacca ci prova dalla distanza, Posavec respinge il potente tiro. Ci prova Bruno Henrique dopo una bella serpentina al limite dell’area di rigore: Donnarumma si allunga e manda in angolo, sul corner successivo Cionek incorna ma manda fuori di poco.

Al 31’ Embalo guadagna il fondo con una serie di finte, il cross dell’attaccante rosanero non trova una deviazione in porta. La prima frazione di gioco termina dopo un minuto di recupero. Dopo la rete regalata al Milan il Palermo ha provato in varie occasioni a raddrizzare il risultato ma nonostante la buona volontà gli uomini di De Zerbi non hanno avuto fortuna.

Il Palermo lotta, De Zerbi prova a dare benzina inserendo Diamanti e Lo Faso al posto di Sallai e Lo Faso al 57’. I rosanero non arrivano al tiro, riescono quasi sempre ad entrare in area ma mai a concludere. Grande azione di Lo Faso al 62’, il giocatore del Palermo scambia con Alesaami e mette in mezzo: né Nestorovski né Diamanti ci credono fino in fondo, palla fuori. Fuori Pasalic, dentro Mati Fernandez per il Milan al 63’. Diamanti ci prova dopo aver scambiato con Nestorovski, tiro debole controllato da Donnarumma.

Al 71’ Diamanti imbecca Nestorovski che incrocia alla perfezione e batte Donnarumma con un bel rasoterra: 1-1, pari meritatissimo per gli uomini di De Zerbi. Al 75’ duello a distanza fra Suso e Posavec, il portiere rosanero, prima su una punizione, poi su una conclusione da fuori, sfodera due parate incredibili salvando il pari. Al 79’ Montella manda dentro Lapadula al posto di Bacca. All’80’ Bruno Henrique riceve palla al limite dell’area dopo un tiro rimpallato di Nestorovski, la conclusione va fuori.

Un minuto dopo ancora gran tiro di Suso, Posavec ancora in angolo con la forza della disperazione. Sull’angolo è ancora il numero 8 del Milan a mettere in mezzo dal limite dell’area, Lapadula appena entrato colpisce di tacco e fa 2-1 per i rossoneri. Il Palermo le tenta tutte: fuori Hiljemark, dentro Quaison. L’arbitro concede 3′ di recupero durante i quali non accade praticamente nulla. Rosanero ancora sconfitti e in piena zona retrocessione.

Palermo – Milan 1-2

PALERMO: 1 Posavec; 15 Cionek, 4 Andelkovic, 5 Rajkovic, 19 Aleesami; 10 Hiljemark (85’ 21 Quaison), 14 Gazzi (Cap.), 25 B. Henrique; 11 Embalo (57’ 98 Lo Faso), 30 Nestorovski, 20 Sallai (57’ 23 Diamanti). A disposizione: 55 Marson, 68 Fulignati, 2 Vitiello, 6 Goldaniga, 18 Chochev, 21 Quaison, 24 Bouy, 28 Jajalo, 89 Morganella, 97 Pezzella. Allenatore: Roberto De Zerbi.

MILAN: 99 Donnarumma; 20 Abate, 29 Paletta, 13 Romagnoli, 2 De Sciglio; 33 Kucka, 73 Locatelli, 80 Pasalic (63’ 14 Fernandez); 8 Suso, 70 Bacca (79’ 9 Lapadula), 5 Bonaventura. A disposizione: 1 Gabriel, 35 Plizzari, 3 Ely, 7 Luiz Adriano, 10 Honda, 15 Gomez, 16 Poli, 17 Zapata, 23 Sosa, 31 Antonelli. Allenatore: Vincenzo Montella.

ARBITRO: Pier Silvio Mazzoleni (Bergamo). Assistenti: Gianluca Vuoto (Livorno) – Valentino Fiorito (Salerno). Quarto ufficiale: Giulio Dobosz (Roma 2). Arbitri addizionali: Gianluca Rocchi (Firenze) – Domenico Celi (Bari).

Reti: 15’ Suso, 71’ Nestorovski, 82’ Lapadula. Note: Ammoniti: De Sciglio (M), Cionek (P). Angoli: 6-5. Recuperi: 1’ e 3’.