Palermo: mostre e laboratori per la rassegna “Di Maggio in Maggio”

0
79

Al via la rassegna di manifestazioni culturali denominata “Di Maggio in Maggio” dedicata ai libri e alla lettura, ma che prevede anche a mostre, conferenze e diverse altre iniziative. Il ciclo, arrivato al quinto anno, è promosso dall’associazione Flavio Beninati, presieduta da Carla Garofalo.

Il secondo appuntamento è in programma venerdì 18 alle 18, all’Auditorium RAI per la presentazione del romanzo “Quattro donne” di Carla Garofalo, quarto volume della collana Quadrifogli. Dialogheranno con l’autrice, Ignazio Buttitta, professore di Etnologia e Storia delle tradizioni popolari presso l’Università degli Studi di Palermo e Alberto Samonà, giornalista e scrittore. Modererà Beatrice Agnello, editor e conduttrice dei laboratori di scrittura presso l’Associazione. Letture dell’attrice Stefania Blandeburgo.

Martedì 22 maggio alle 18,30 nei locali dell’associazione in calendario un incontro con Francesco Romeo dal titolo “Anche l’occhio vuole le sue parti”, analisi stilistica della cinematografia italiana e internazionale. Durante l’incontro sarà illustrato un laboratorio sul cinema da tenersi a giugno, in cui si analizzerà la filmografia di vari registi.

Giovedì 24 maggio alle 18,30 in via Dante 25, a Palermo, inaugurazione dell’installazione di Manfredi Beninati intitolata “L’Epos”, curata da Eliana Urbano Raimondi. L’installazione, ospitata presso gli spazi che hanno costituito il set cinematografico dell’omonimo film dell’artista, resterà visitabile su appuntamento, ad ingresso libero. Il film in questione, sarà invece proiettato venerdì 25 maggio presso i locali dell’associazione.

Altri appuntamenti riguarderanno la presentazione di un volume di Eliana Urbano Raimondi; la mostra di fumetti “Trent’anni di Dylan Dog – Albi oggetti e visioni dell’incubo a fumetti”, a cura di Camillo Bosco con i pezzi della collezione di Fabio Capizzi; la performance sonora del rumorista Camillo Amalfi e la presentazione del libro “Un weekend lungo una vita” di Aurelia Noto. Faranno seguito anche altre iniziative durante il mese di giugno.