Palermo, omicidio e tentato omicidio durante rissa: eseguiti 5 arresti

0
23
buseto palizzolo

I carabinieri di Palermo hanno arrestato 5 persone coinvolte nella maxirissa scoppiata lo scorso 25 giugno nel quartiere di “Cruillas”, nel corso della quale perse la vita un ventenne e rimasero gravemente ferite altre due persone.

Le indagini, coordinate dal procuratore aggiunto Salvatore De Luca e dai sostituti Francesco Del Bene e Giuseppina Motisi, nonostante la coltre di omertà presente in quel quartiere, hanno consentito di ricostruire il ruolo di ciascuno degli indagati, nonché i futili motivi che hanno dato avvio alla vicenda. Secondo il provvedimento cautelare emesso dal gip di Palermo sussistono gravi indizi di colpevolezza a carico di ciascuno degli indagati.

Ad innescare la rissa è stato uno sguardo incrociato tra due ex amici davanti alla pizzeria dove lavorava uno di loro. La violenta lite è proseguita sotto casa dei contendenti armati di martello, bastoni e coltelli. Ad avere la peggio è stato Roberto Frisco, colpito mortalmente. In relazione all’ipotesi di reato di rissa aggravata, la Procura aveva già richiesto il giudizio immediato per tutti gli indagati ed il relativo processo si celebrerà già a novembre prossimo.