Caltanissetta: panetti di hashish nascosti nella trippa di animale, in manette un gambiano

0
86

I panetti di hashish, oltre 700 grammi, nascosti nella trippa di animale, ma l’espediente non ha funzionato e un uomo di 35 anni origine gambiana è stato arrestato dalla Polizia: per Abdoulaye Maar si tratta del terzo arresto in tre mesi da parte della Squadra Mobile di Caltanissetta.

L’uomo, sorvegliato da giorni dai poliziotti della narcotici, in quanto già arrestato a giugno e dicembre 2017, e anche il 9 febbraio scorso (sorpreso sempre con hashish), venerdì mattina è stato visto uscire da casa e, pedinato dai poliziotti, stava andando in via Rochester, alla stazione dei pullman, dove ha preso l’autobus di linea per Palermo.

I poliziotti, dopo aver monitorato gli arrivi dal capoluogo, hanno atteso il suo rientro a Caltanissetta. Nella tarda mattinata l’uomo al suo rientro da Palermo è stato intercettato dagli uomini dell’antidroga mentre scendeva dall’autobus e frettolosamente tentava di dirigersi verso il centro storico. Bloccato dalla pattuglia, è stato trovato in possesso di un sacchetto di plastica della spesa contenente all’interno della trippa di animale che emanava un forte e cattivo odore, tecnica utilizzata dai corrieri di droga per eludere eventuali controlli da parte dei cani della Polizia. All’interno delle interiora di animale, erano nascosti  otto panetti di hashish avvolti nello scotch che sono stati posti sotto sequestro. L’arrestato è stato portato in Questura e dopo le formalità di rito trasferito nel carcere Malaspina.