Palermo: panificio del Borgo Vecchio rubava la luce e lavoratori in nero, un arresto e una denuncia

0
9

Palermo: aveva allacciato abusivamente il contatore del proprio panificio al Borgo Vecchio alla rete elettrica pubblica, un sistema per risparmiare sulla fatidica bolletta. Con l’accusa di furto aggravato i carabinieri hanno fatto scattare le manette per Fabio Bonanno, 33 anni, il quale è stato denunciato anche per ricettazione.

I carabinieri hanno scoperto che il contatore allacciato abusivamente era stato rubato l’anno scorso a Palermo. Denunciato anche il titolare dell’esercizio commerciale, M.B., un uomo di 62 anni. Dai controlli è emersa l’assenza della autorizzazione e attuazione delle procedure di autocontrollo (Haccp), l’omessa redazione del documento di valutazione dei rischi, l’omessa nomina del responsabile del servizio di prevenzione e protezione e l’omessa nomina del medico competente.

Le sanzioni ammontano complessivamente a circa 5.000 euro. L’attività commerciale è stata sospesa per aver occupato tre lavoratori in nero, tra cui lo stesso arrestato. Per questa ragione, sono state elevate sanzioni amministrative e ammende per oltre 57 mila euro.