Palermo, pubblicità abusiva: multe per circa 12mila euro inflitte ad esercizi commerciali

0
35
sindacato csa

Giro di vite della Polizia municipale sul volantinaggio a Palermo. Dieci attività commerciali sono state multate per pubblicità abusiva, mentre per una è stata disposta la chiusura: reclamizzava senza autorizzazione un’attività di ristorazione abusiva. Sanzioni per un importo totale di circa 12.000 euro sono state elevate dal Comando di via Dogali, che ha intensificato i controlli per contrastare il dilagante fenomeno della distribuzione di volantini e depliant promozionali in città.

Nel giro di una settimana il bilancio registra 10 verbali per illecito amministrativo con contestazione al trasgressore degli articoli 7 e 11 del regolamento comunale sulla pubblicità che prevede una sanzione di 412 euro. I controlli non si sono fermati alla distribuzione dei volantini, ma, partendo dal sopralluogo su strada, gli agenti del nucleo Vigilanza pubblicità hanno compiuto una serie di accertamenti amministrativi sull’attività pubblicizzata. Così dalle verifiche di un volantinaggio abusivo che reclamizzava un ristorante del quartiere Zisa, è stato accertato che l’attività era totalmente abusiva, esercitata senza le necessarie autorizzazioni amministrative. Nei confronti del titolare, M.P. di 56 anni, oltre alle sanzioni per un importo totale di 8mila euro, è stata effettuata l’immediata chiusura dell’attività abusiva.