Palermo: Rap chiude bilancio 2020 con un utile di 158mila euro

0
14

Si chiude con un utile di 158.096 euro il bilancio 2020 della Rap, azienda partecipata del Comune di Palermo che si occupa della gestione del ciclo dei rifiuti. Il documento è stato approvato dall’assemblea dei soci indetta dall’amministratore unico Girolamo Caruso. All’incontro, in rappresentanza del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, era presente l’assessore Sergio Marino, e con lui anche il collegio sindacale.

Il bilancio 2020 “conferma ancora una volta – dice Rap in una nota – l’equilibrio economico dei conti, nonché lo stato di salute dell’azienda”. La relazione di Caruso ha evidenziato, tra l’altro, una riduzione del costo del personale di oltre sette milioni di euro, anche a seguito delle misure Covid nazionali, una riduzione dei crediti vantati verso i clienti e un incremento dei crediti verso il socio unico Comune di Palermo.

“ll socio unico, oltre a riconoscere la regolarità dei conti aziendali, già confermata dagli organi di controllo aziendali, ha già avviato – spiega Caruso – il percorso di ricapitalizzazione dell’azienda con il passaggio dell’immobile di piazzetta Cairoli (valore stimato di 4 milioni di euro) volto a ripristinare un adeguato patrimonio aziendale e ha messo in moto le procedure per il reperimento di fonti di finanziamento pubbliche e private che daranno linfa alla società fortificandone il patrimonio. La Rap, contrariamente a quanto si dice – continua Caruso – gode di buona salute e, grazie ad una costante e continua azione di monitoraggio e alla concreta attuazione di strategie gli indici attestano una buona tenuta dei conti”.

L’amministratore unico di Rap, inoltre, durante la seduta, ha informato il comune sulle azioni che si stanno portando a compimento presso il polo impiantistico di Bellolampo, dando anche “maggiori ragguagli afferenti al piano industriale e del fabbisogno del personale già trasmesso all’Amministrazione”. Comunicata, infine, la volontà di “aprirsi alla città” con incontri programmati in tutte le circoscrizioni e di presentare alla cittadinanza il piano di spazzamento con le frequenze del servizio in tutte le strade. L’assemblea, infine, ha dato l’ok al rinnovo dell’incarico per il triennio 2021/2023 alla società di revisione legale dei conti.