Palermo: riaprono le ville e i parchi, arrivate già 581 prenotazioni

0
29

Nessun intoppo agli ingressi e bambini comprensibilmente felici dopo un lungo periodo di forzata clausura tra le mura domestiche. Il Comune di Palermo traccia il bilancio, “certamente positivo” dicono da Palazzo delle Aquile, del primo giorno di riapertura dei parchi e delle ville comunali. In totale sono 581 le prenotazioni già arrivate per un totale di 1.948 persone.

Le aree verdi più gettonate sono Villa Trabia e il Giardino Inglese con rispettivamente 728 e 586 tra bambini e adulti che hanno fatto accesso nelle due aree con ingressi scaglionati. “Un buon inizio per un sistema certamente limitante per tante famiglie – dice il sindaco Leoluca Orlando -, ma che è al momento l’unico per garantire la possibilità di poter godere dei nostri parchi e giardini in sicurezza”.

“Siamo contenti che centinaia di bambini e di persone con disabilità, abbiano potuto godere di questa bella città, in un ambiente sano e sicuro”, aggiunge il primo cittadino. Il sistema già permette alle famiglie con bambini e ai cittadini con disabilità di prenotare in modo sicuro e contingentato l’accesso ai parchi e alle ville cittadine attraverso il sito del Comune  (https://servizionline.comune.palermo.it), ma l’assessorato Ville e Giardini sta definendo con Sispi gli ultimi correttivi e integrazioni per permettere di prenotare anche con sms.

“Sono grato a Sispi – aggiunge l’assessore comunale alle Ville e Giardini, Sergio Marino – per aver in pochissimo tempo messo in piedi un efficace sistema di gestione degli accessi. Così come sono grato a tutto il personale comunale e delle altre aziende coinvolte per aver reso possibile accogliere tante famiglie in spazi aperti che hanno mostrato tutta la loro bellezza. Ci auguriamo che questo sistema venga sempre più conosciuto e utilizzato per dare a sempre più persone la possibilità di vivere questi momenti all’aria aperta”.

L’ingresso a parchi e ville è possibile per fasce orarie tutti i giorni della settimana, compresi i festivi, con la modalità di prenotazione “oggi per domani”, per un massimo di cinque persone compresi gli adulti o gli accompagnatori. Le fasce orarie sono le seguenti: dalle 9 alle 10.30; dalle 11 alle 13; dalle 14 alle 15.30; dalle 16 alle 18.