Palermo: ritorna con la terza edizione La Domenica Favorita, il via il 17 marzo

0
77

Attività sportive e dimostrative, concerti, spettacoli con l’opera dei pupi, visite guidate alla palazzina Cinese e a Villa Niscemi, minitour del Parco, ma anche scacchiera gigante, laboratori creativi per i bambini, pattinaggio, corsi di yoga e tanto altro ancora.

Ritorna a Palermo, domenica 17 marzo, dalle 10.15 alle 14, con una giornata inaugurale “La Domenica Favorita”, l’iniziativa giunta alla terza edizione che intende valorizzare e rendere fruibile il Parco Reale della Favorita, il parco urbano più grande d’Italia con i suoi oltre 400 ettari.

La manifestazione, che si ripeterà nelle domeniche 7 e 14 aprile e 5 e 12 maggio, dalle 10 alle 17, e che è stata presentata nel pomeriggio a Palazzo delle Aquile dal sindaco Leoluca Orlando, con il vice sindaco designato Fabio Giambrone, coinvolgerà direttamente istituzioni, enti, associazioni che proporranno diverse attività per coinvolgere palermitani e non che desiderano trascorrere una domenica all’aria aperta. L’edizione 2019 comincerà con 42 eventi domenica 17, alle 10.15, con una santa messa nella cappella del Museo Pitrè, aperta in via eccezionale per l’occasione, al termine la Banda meccanizzata “Brigata Aosta” eseguirà l’inno nazionale.

Per l’inaugurazione l’area interessata del Parco della Favorita sarà limitata con ingressi dalla palazzina Cinese e da Villa Niscemi e apertura al traffico. Le altre domeniche il Parco sarà chiuso al traffico per la durata della manifestazione. La Rap installerà per il primo appuntamento del 17 marzo due postazioni: ogni “ecopunto” sarà costituito da 5 contenitori carrellati per le seguenti frazioni: organico, carta, vetro, plastica – metalli, residuo non riciclabile. Saranno collocati nell’area compresa tra villa Niscemi, Palazzina Cinese e Museo Pitré. Per le altre domeniche le postazioni saranno 4 e durante la manifestazione saranno inoltre garantiti attività di spazzamento e svuotamento cestini presenti nell’area.

“La Favorita è senza dubbio un simbolo di Palermo ed è il parco più visitato e frequentato della città, con Monte Pellegrino e le borgate marinare ai suoi limiti. E’ soprattutto il simbolo dell’importanza della collaborazione fra l’Amministrazione comunale e i privati, semplici cittadini ed associazioni, che hanno a cuore la nostra città e il suo sviluppo”. Lo ha detto il sindaco Leoluca Orlando. L’edizione del 2018, secondo il comitato organizzatore composto da Nicola Tricomi, Nicola Fabio Corsini e Marco Lampasona, ha fatto registrare oltre 50 mila presenze.

“Vogliamo dare continuità a questo progetto – hanno affermato i soci fondatori della manifestazione – rinnovando di anno in anno il nostro impegno. ‘La Domenica Favorita’ si distingue per essere un eccezionale spettacolo a cielo aperto nel parco urbano più grande d’Italia, che rientra nella Riserva di Monte Pellegrino, è un modello innovativo ed unico di partenariato pubblico privato per la valorizzazione e la fruizione di un bene comune. Come comitato promotore l’obiettivo che ci poniamo è quello di dare sistematicità e continuità al Progetto con l’auspicio che il Parco possa diventare come il Central Park di New York”, hanno concluso Tricomi, Corsini e Lampasona.
Il sindaco Orlando ha assicurato che “a chiusura di questa edizione sarà presentato un percorso per mettere in sicurezza la manifestazione, affinché diventi un appuntamento costante e non più limitato a poche domeniche all’anno”. Tra le istituzioni coinvolte, l’arcidiocesi di Palermo, carabinieri, associazione guide turistiche, conservatorio “A. Scarlatti”, corpo forestale, Croce Rossa, esercito, guardia costiera, guardia di finanza, polizia, marina militare polizia muncipale, vigili del fuoco, Teatro Massimo, soprintendenza beni culturali ed altre ancora.