Palermo, Salvini: “Primarie per il candidato sindaco”, favorevole Fratelli d’Italia

0
15
comune di palermo

“Palermo sarà una delle città più importanti che andranno al voto l’anno prossimo, vedo che fioccano i candidati del centrodestra. Siccome siamo destinati a vincere, a governare e a riprendere per mano una straordinaria città mal governata da troppi anni, se il centrodestra non si metterà d’accordo saremo noi a proporre, a insistere e a organizzare le primarie in modo tale che siano i cittadini di Palermo a scegliere chi rappresenterà il centrodestra”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini, in videocollegamento con il seminario su “Fondi Ue, una sfida per il Sud”.

“Abbiamo già detto nel corso della riunione di coalizione che da sempre sosteniamo che la via maestra per selezionare il migliore candidato a sindaco di Palermo restano le primarie di coalizione. Tanto più che oggi sono in campo tutti i candidati delle varie forze politiche del centrodestra. Noi vogliamo farle”. Lo dicono Francesco Scarpinato, capogruppo al comune di Palermo e coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia, e il coordinatore provinciale Raoul Russo. “La proposta di Salvini è in linea con la nostra volontà di usare sempre le primarie, come scritto nel nostro statuto – proseguono Russo e Scarpinato – di organizzare le primarie in modo che siano i cittadini a scegliere chi sarà il candidato a Palermo per il centrodestra, che sarà poi sostenuto lealmente dalla coalizione. Del resto anche la nostra presidente Giorgia Meloni si è espressa favorevolmente ricordando il nostro storico impegno in favore della partecipazione e delle primarie”.