Palermo: sit-in per dire no alla chiusura il sabato della piscina comunale

0
19

Sit-in davanti alla piscina comunale di Palermo contro la chiusura il sabato. Per questa ragione sabato  15, alle 10, in viale del Fante si terrà una manifestazione organizzata dalle società sportive di nuoto, nuoto sincronizzato e pallanuoto che usufruiscono dell’impianto per chiedere l’apertura anche il sabato.

La piscina comunale, dalla scorsa estate, resta chiusa il sabato per mancanza di fondi straordinari per il personale. “Questa chiusura prolungata – sostengono le società sportive – crea danni enormi alle società in una fase importante dell’attività agonistica e ai cittadini che potrebbero usufruire dell’impianto”.

Le società sportive che hanno organizzato la manifestazione quantificano in 400 euro il costo per l’amministrazione comunale per tenere aperto l’impianto a fronte e di un mancato introito di circa 2.500 euro con l’impianto chiuso.

“Ci si chiede quale sia il criterio – si domandano le società sportive cittadine che usufruiscono della piscina – con cui l’amministrazione comunale gestisce il denaro pubblico. Chiediamo una risposta soddisfacente a una chiusura immotivata”.

“Dal 23 novembre prossimo la piscina comunale sarà aperta a regime anche ogni sabato”. Lo hanno annunciato il sindaco Leoluca Orlando ed il vice sindaco Fabio Giambrone, dopo che sono state reperite le risorse per il pagamento dello straordinario al personale dell’impianto di viale del Fante.

“Veniamo così incontro – aggiungono Orlando e Giambrone –  alle esigenze dei tanti fruitori della piscina: sia di atleti ed associazioni sportive che potranno programmare con tranquillità le proprie attività agonistiche, ma anche dei numerosi nuotatori dilettanti, garantendo l’apertura dell’impianto anche in un giorno, come il sabato, in cui la gente è più libera da impegni lavorativi”.