Palermo: sospesa riparazione a Uditore, riaccesi 80 punti luce in via Eugenio l’Emiro

0
23

Gli operatori di Amg Energia hanno dovuto sospendere l’intervento di manutenzione ordinaria che era in corso all’interno della cabina di media tensione “Uditore” per la caduta di calcinacci dal soffitto della struttura in muratura.

La riparazione in cabina era volta alla risoluzione di un guasto che interessa entrambi i circuiti che alimentano gli impianti di illuminazione della zona compresa tra via Tiepolo, via Cimabue e via Bernini. E’ stata completata, invece, nella zona di via Eugenio l’Emiro, alla Zisa, la riparazione di un guasto con la riaccensione di oltre 80 punti luce.

I problemi strutturali della cabina di pubblica illuminazione “Uditore” hanno reso necessaria l’interruzione dell’intervento di manutenzione ordinaria sulle apparecchiature presenti all’interno, volto alla riattivazione dei due circuiti gemelli Tiepolo/Cimabue 1 e 2, per un totale di 160 punti luce.

La presenza di grossi calcinacci caduti dal soffitto rende impossibile, per ragioni di sicurezza, l’accesso del personale di Amg Energia nella struttura e la prosecuzione della riparazione. Le cabine di media tensione, come tutti gli impianti di illuminazione cittadini, sono di proprietà del Comune di Palermo: Amg Energia ha subito inviato una comunicazione agli uffici comunali competenti con la richiesta di un sopralluogo urgente per definire i provvedimenti da adottare.

“Ci scusiamo per il disagio causato dal malfunzionamento dell’illuminazione – spiega l’amministratore unico della società, Mario Butera – ma abbiamo dovuto interrompere la riparazione per garantire l’incolumità del nostro personale. Nel momento in cui saranno ripristinate le condizioni di sicurezza in cabina, con un intervento edile, le attività di ripristino degli impianti riprenderanno immediatamente”.

Alla Zisa, invece, gli operatori di Amg Energia hanno completato due interventi di manutenzione ordinaria (riparazione di un circuito e di un guasto di bassa tensione) sugli impianti della zona compresa fra via Eugenio l’Emiro e piazza Ingastone. Alcune porzioni degli impianti erano in funzione a punti luce alternati per la presenza di un guasto su uno dei due circuiti di alimentazione (circuito Emiro/Guerrazzi/Tomasi). Ritornano a funzionare le vie Eugenio l’Emiro, Guerrazzi, Cardinale Tomasi, Cipressi, piazza Ingastone con le relative traverse (circa 70 punti luce) e le vie Castiglia e Teocrito (altri 13 punti luce).