Palermo, tentato omicidio in viale Regione: arrestato

0
28

L’ha picchiata con una sedia, poi ha infierito su di lei con un coltello da cucina e solo dopo, probabilmente convinto di averla uccisa, ha lasciato l’appartamento della sua vittima, dopo averle rubato la borsa con soldi e effetti personali. E’ accaduto a Palermo, dove la polizia ha arrestato per tentato omicidio e furto un uomo di 48 anni, residente a Misilmeri. Il tentato omicidio è avvenuto in un appartamento di viale Regione siciliana dove gli agenti sono arrivati dopo la telefonata alla sala operativa di alcuni vicini.

A terra, in una pozza di sangue, la polizia ha trovato una donna di 82 anni che, nonostante le ferite subite, è riuscita a raccontare quanto accaduto. L’anziana avrebbe aperto la porta al suo aggressore, da qualche anno suo conoscente, gli ha offerto un caffè e poi, sembrerebbe senza motivo, sarebbe scattata l’aggressione. L’uomo l’avrebbe prima colpita alla testa con una sedia, poi avrebbe preso un coltello in cucina e avrebbe infierito sul corpo della donna, ferendola al collo e al volto. La polizia lo ha arrestato nel suo appartamento di Misilmeri mentre si trovava in compagnia della sua famiglia come se nulla fosse accaduto. Agli agenti ha raccontato solo di “uno stato di profondo malessere legato ad una serie di controversie personali”.