Palermo: treno “Jazz” per l’aeroporto, prime manovre e collaudo per i macchinisti sul passante

0
377

In vista della inaugurazione ufficiale prevista per il prossimo 9 settembre, quando sarà anche avviato il servizio di trasporto rivolto ai passeggeri, prime operazioni di collaudo dei treni per la riapertura del Passante ferroviario verso l’aeroporto “Falcone-Borsellino”. Partenza prevista alle 10,30 dalla stazione Notarbartolo, passaggio e sosta a Sferracavallo e poi tappa a Carini.

Dunque, dopo circa 3 anni, durante i quali il servizio e’ stato arrestato per permettere l’esecuzione delle opere di interramento della linea che prima era in superficie, tornera’ il treno sulla tratta per l’aeroporto.

“I nostri macchinisti – spiega l’ingegnere Filippo Palazzo, responsabile direzione investimenti progetti Palermo di Rete ferroviaria italiana – eseguiranno prove tecniche di manovra con il nuovo treno Jazz, che tra l’altro è dotato di pedane per diversamente abili. In questi mesi, oltre a interrare la linea e raddoppiare il binario abbiamo eliminato 22 passaggi a livello, e i treni passeranno sotto Tommaso Natale e sotto Carini, ci stiamo preparando per il 9 settembre”, conclude Palazzo.

Lo scorso luglio sono terminati i lavori per il ripristino del collegamento ferroviario con Punta Raisi, con quasi due anni di ritardo. Rfi ha verificato lo stato dei lavori e sono già iniziate le verifiche tecniche all’infrastruttura, necessarie per il rilascio della certificazione di sicurezza da parte dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie. Adesso l’attivazione tecnica della linea e la fase di pre-esercizio. (ANSA)