Palermo: una nuova sparatoria allo Zen, restano feriti padre e figlio

0
117

Ancora un pomeriggio di fuoco nel quartiere Zen a Palermo. In via Fausto Coppi due uomini, padre e figlio, sono stati feriti da colpi di arma da fuoco. Soccorsi, sono stati portati all’ospedale Villa Sofia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e gli agenti di polizia che hanno già individuato alcuni bossoli sull’asfalto. Ancora da accertare il movente dell’agguato.

I feriti nella sparatoria allo Zen a Palermo sono il Giuseppe Colombo di 57 anni e il figlio Antonino Colombo di 36 anni. Nel conflitto a fuoco, dalle prime informazioni, ci sarebbe un terzo ferito Letterio Maranzano di 35 anni. Gli agenti della squadra mobile hanno trovato diversi bossoli tra via Fausto Coppi e le strade vicine. Giuseppe Colombo ha una ferita lieve. Il figlio sarebbe più grave. I medici gli hanno fatto una tac e sono in corso accertamenti.

Lo scorso 9 marzo un 32enne era stato colpito durante una sparatoria. In meno di 24 ore la polizia aveva fermato un coetaneo. Ancora da accertare il movente dell’agguato.

Allo Zen si torna a sparare dopo i fatti del 9 marzo scorso, quando ad essere ferito a pistolettate era stato il trentaduenne Emanuele Cipriano, ferito tra via Nadi e via Girardengo.