Palermo: vandali a Brancaccio, sfregiati i luoghi dove fu ucciso padre Pino Puglisi

0
89
padre pino puglisi
padre pino puglisi

Raid vandalico in piazzetta Anita Garibaldi, nel quartiere Brancaccio, a Palermo, dove 25 anni fa venne ucciso dalla mafia padre Pino Puglisi. Malviventi hanno rubato uno dei lampioni che illuminano la statua del sacerdote e divelto alcuni dissuasori, del peso oltre 70 chili, disposti per impedire alle auto di posteggiare nella piazza. Lo rende noto Maurizio Artale, che presiede il Centro Padre Nostro di Brancaccio, fondato da Padre Puglisi.

“Neanche la futura visita del Papa a Brancaccio e specificatamente a Piazzale Anita Garibaldi, luogo del martirio del Beato Giuseppe Puglisi – sottolinea Maurizio Artale -, interrompe gli atti di vandalismo. Forse non è stata gradita la presenza da più di dieci giorni di una pattuglia della Polizia Municipale che presidia la piazza, impedendo il posteggio delle auto nella metà di marciapiede non delimitata dai dissuasori. Credo – aggiunge Artale – che sia arrivato il momento di monitorare piazzale Anita Garibaldi con l’ausilio di un sistema di videosorveglianza, considerata l’importanza che questa piazza ricopre per la città. Si presuppone che gli atti vandalici siano avvenuti la notte del 23 luglio, in quanto dalle ore 8 alle 20 la piazza è sorvegliata dalla pattuglia della Polizia Municipale. Gli agenti – conclude Maurizio Artale – riferiscono di avere segnalato nella mattina di oggi il furto del lampione e della lampada”. (ITALPRESS)